Wednesday, 12 December 2012

Calendario Maya: semplicemente un uso ridicolo e sbagliato dei mezzi comunicativi


Tutti preoccupati per i Maya?
MA ANCHE NO!

Soprattutto, come suggerisce il prof. del Politecnico di Milano Giulio Magli, se la conoscenza di questa fatidica fine del Mondo del 21 Dicembre si limita a una semplice ricerca su Google, manco fosse il contenitore della sapienza umana nei secoli dei secoli.

Il prof. continua - “Dopo un intervallo di circa 5 mila anni ogni data si sarebbe ripetuta. Questo significa che il 22 dicembre il conto sarebbe ricominciato. Non c’è nessun indizio che loro prevedessero una catastrofe di nessun tipo alla fine del ciclo lungo, quello che però è certo è che celebravano la fine di tutti i cinque cicli con grandi feste".







Quindi, cari amici, non ci resta che festeggiare alla grande!

LA REDAZIONE
© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 commenti:

Newsletter

ShareThis

----