Tuesday, 13 November 2012

La Radio passa a un livello successivo


Che la Rivoluzione sia iniziata è cosa già risaputa, chi meglio di noi sa che la radio non è più quella di una volta, anche se guardiamo, anzi ascoltiamo, con un pò di nostalgia verso il passato, quando la radio, pur esistendo la TV, dava informazioni, era li che ascoltavamo i successi del momento, ci regalava emozioni sportive e personaggi unici.
Por arrivarono gli anni '90.
"La Radio è uno strumento del passato che non ha futuro" dicevano,
ora noi diciamo che è il mezzo comunicativo più duttile che esiste e grazie al DAB, lo sarà ancora di più.
Il progetto pilota in Italia per la diffusione digitale delle radio sarà in Trentino, e apporterà numerose novità: ad esempio, la radio diventerà una "visual radio" in grado di condividere foto o notizie, elementi che verrebbero utili se per esempio dovessimo trovarci in auto e vorremo avere notizie sul traffico. 
Nella sua pagina web, il DAB dice di essere una società per azioni che dal 1996 svolge "un’intensa attività di promozione e sviluppo delle tecnologie digitali applicate alla radiofonia", in collaborazione con il WorldDMB Forum (si svolgerà a Lipsia il 15-16 Novembre) di cui è membro attivo.
Tra i soci del DAB appaiono radio private quali Radio DeeJay, Radio Capital, m2o, RDS, Radio Maria, Radio Radicale, Radio 24 - Il Sole 24 Ore, R101.
Infatti, a parlarne è proprio il direttore di Radio Deejay, Linus: "La gente sovrappone l'immagine dell'apparecchio al prodotto, che invece è impalpabile e può essere infilato in qualsiasi terminale. La radio la puoi miniaturizzare e inserire nel cellulare o in un tablet, in un computer o in una tv, per cui sopravviverà di certo. Si trasformerà ancora, diventerà modernissima e digitale, sopravviverà a noi e anche ai nostri nipoti...".
Coscienti e fiduciosi nelle parole di un mostro sacro della radiofonia, aspettiamo impazienti il momento in cui anche la nostra radio possa essere ascoltata in auto o attraverso un comunissimo e classicissimo stereo di casa.
Negli States funziona da anni, ma tralasciando i luoghi comuni sull'arretratezza della nostra terra, aspettiamo questo momento.

LA REDAZIONE 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 commenti:

Newsletter

ShareThis

----