Thursday, 22 November 2012

Gaza: Prima notte di tregua






Prima notte di tregua per Israeliani e Palestinesi, dopo il "cessate il fuoco" firmato ieri e entrato in vigore il giorno stesso alle 21 ore locali (20 in Italia).
Cessate le operazioni israeliane nella Striscia di Gaza, dopo otto giorni di raid aerei.
Sono stati lanciati circa 1.500 razzi, 875 dei quali hanno colpito zone disabitate, mentre 58 sono caduti in centri abitati. Sono stati 421, invece, i razzi intercettati dal sistema di difesa israeliano Iron Dome. Il bilancio delle vittime di otto giorni di attacchi parla di 163 palestinesi, la metà dei quali civili (in maggioranza donne, bambini e anziani), e cinque israeliani, tra cui un soldato, morti. I feriti, invece, sono 1235, mentre si contano almeno 11mila sfollati.
Ruolo, fondamentale per la firma, l'ha giocato l'Egitto post Mubarak, che scende in campo come protagonista in un'area calda del globo. L'impegno confermato anche dal presidente Mohamed Morsi, attraverso il suo portavoce.

Netanyahu ha, invece, telefonato al presidente  Obama per dare  conferma della tregua firmata, ma ha anche annunciato che il prossimo intervento sarà ancora più duro nel caso in cui Hamas dovesse violare il cessate il fuoco.




LA REDAZIONE


© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 commenti:

Newsletter

ShareThis

----